LIQUIRIZIA GOMMOSA: il volto goloso della liquirizia ora anche per vegani

A TuttoSweet anche la liquirizia gommosa è protagonista

La liquirizia e la liquirizia gommosa sono state tra le protagoniste dell’evento TuttoSweet tenutosi a Milano nei giorni scorsi. Noi c’eravamo e tra gli stand di una delle fiere più attese dal comparto dolciario abbiamo trovato spunti interessanti. Tra incontri con i maggiori players nazionali ed esteri della produzione dolciaria e chiacchiere con chi lavora e ha passione per questo mestiere, abbiamo cercato di intercettare e capire quali saranno le tematiche e i trend più importanti del prossimo futuro. Non siamo rimasti troppo stupiti nel vedere che tra le linee guida principali della kermesse milanese, una ritornava con maggiore insistenza: SALUTE e BENESSERE senza rinunciare alla GOLOSITA’.

Liquirizia e liquirizia gommosa tra benessere e golosità

La liquirizia, quando consumata “in purezza”, è un alimento salutare e dai molteplici benefici. Io la adoro, però devo ammettere che per via del suo carattere e sapore distintivi non è apprezzata e “capita” da tutti i palati. Se dovessi trovarle un aggettivo direi sicuramente che è salutare ma non proprio…golosa.

La liquirizia gommosa “classica”, invece, è mooolto golosa e per questo apprezzata e amata da tutti -soprattutto dai più piccoli-. Ma come per la liquirizia, anche la liquirizia gommosa ha i suoi però! Golosità e palatabilità sono dovute ad alcuni ingredienti che da qualche tempo, ahimè, non godono di eccessiva popolarità tra i consumatori più “attenti”.

Ma allora come fare, cosa scegliere? Io mi ritengo “fortunato” perché le amo entrambe, ma capisco il dilemma che alcune persone, maggiormente attente e sensibili di me verso certe tematiche, possono incontrare. E se non dovessimo più scegliere?

Liquirizie gommose Panda Natural in barretta

Liquirizia gommosa vegana Panda Natural confezione nera Liquirizia gommosa vegana Panda natural barretta 32gPerché la liquirizia gommosa Panda Natural è la scelta perfetta quando non vogliamo più dover scegliere tra golosità e benessere? Facile, perché unisce la golosità delle classiche liquirizie gommose alle tematiche del benessere più care a Vegetarianesimo e Veganesimo.

Le liquirizie gommose classiche devono consistenza, lucentezza e gusto principalmente a gelatine e derivati animali. Questa liquirizia morbida prodotta in Finlandia (terra natale della liquirizia salata o salmiakki) è totalmente CRUELTY FREE. Ciò significa che nessun ingrediente di origine animale è stato utilizzato nella loro produzione. E non è tutto! Sono anche senza conservanti, senza coloranti e senza aromi artificiali. Per realizzarle l’azienda finlandese che produce liquirizia gommosa dal 1927, utilizza pochissimi e selezionati ingredienti. La loro produzione di liquirizia morbida si basa su soli 4 ingredienti: sciroppo di melassa (non zucchero raffinato!!!), farina di frumento, olio di semi d’anice e estratto di liquirizia. Queste liquirizie gommose sono estremamente morbide (si sgiolgono letteralmente in bocca), gustose, saporite, golose e salutari adatte per un break o uno spuntino fuori pasto.Liquirizia gommosa vegana Panda natural lampone barretta 32gLiquirizia gommosa vegana Panda Natural Lampone confezione viola

Ingredienti: Sciroppo di melassa, farina di frumento, estratto di liquirizia, olio di semi di anice.

Ingredienti: Sciroppo di melassa, farina di frumento, purea di lamponi (veri!!!) pastorizzati, acido citrico, estratto di liquirizia.

Entrambi gli articoli presentati hanno meno dello 0.5% di grassi e non contengono: soia, noci, mandorle, arachidi, uova, lattosio (oltre alle già citate gelatina e derivati animali). Non per niente il loro motto è: “Panda: The real taste of liquorice” (Panda: il vero gusto della liquirizia).

Qualche dato sulle abitudini alimentari e sul carrello della spesa degli italiani

Le abitudini e il carrello della spesa degli italiani sono cambiati da tempo e stanno ancora cambiando. Non serviva certo una fiera del settore, anche se autorevole come TuttoFood, per evidenziare ciò che è chiaro da tempo a tutti. Questa manifestazione ci ha fatto però capire quanto le aziende del settore siano attente alle evoluzioni del mercato e dei consumatori, Veganesimo e Vegetarianesimo su tutti.

Abitudini alimentari

Secondo il RAPPORTO ITALIA 2016 di EURISPES:Liquirizia gommosa vegana Panda natural lampone barretta 32g dettaglio

  • 7,1% della popolazione italiana dichiarava di seguire un regime dietetico vegetariano;
  • 1% della popolazione italiana dichiarava di seguire uno stile di vita vegano;
  • In totale EURISPES ha calcolato che in Italia lo 8% della popolazione dichiarava di seguire un regime dietetico “verde”.

Secondo il RAPPORTO ITALIA 2017 di EURISPES:Liquirizia gommosa vegana Panda natural barretta 32g dettaglio

  • 4,6% della popolazione italiana dichiara di seguire un regime dietetico vegetariano (-2,5% rispetto all’anno precedente);
  • 3% della popolazione italiana dichiara di seguire uno stile di vita vegano (+ 2% rispetto alla rilevazione dell’anno precedente);
  • In totale EURISPES calcola che in Italia il 7,6% della popolazione dichiara di seguire un regime dietetico e uno stile di vita per così dire “verde”.

Tirando delle brevi conclusioni la nicchia di mercato “verde” in Italia si attesta attorno all’8%, i vegetariani sono calati del 2,5% ed il VEGANESIMO IN ITALIA IN UN ANNO E’ TRIPLICATO in termini assoluti PASSANDO DALLO 1% al 3% della popolazione italiana*.

*aumento probabilmente dovuto alla “migrazione” dei vegetariani verso uno stile di vita vegano. Infatti al calo del 2% dei vegetariani, nello stesso arco di tempo analizzato da EURISPES i vegani sono aumentati del 2%.

Carrello della spesa

Un ultimo studio interessante che ho scovato per te durante le mie ricerche, è quello che analizza il “carrello della spesa” degli italiani nel 2016. Secondo questa ricerca chi si dichiara vegano e vegetariano è un conto, ma chi compra vegano e vegetariano e un altro! Infatti il 40% delle famiglie italiane acquistano e consumano prodotti vegetariani o vegani*.

*i motivi di questa scelta sono vari. I principali: attenzione alle tematiche del benessere, disponibilità/presenza di tali prodotti sugli scaffali di supermercati e negozi o semplice curiosità.

Spero che questo articolo possa esserti utile ed aiutarti nella scelta degli articoli più adatti a diversificare la tua offerta. Mi raccomando, non perdere l’occasione di farmi sapere che cosa ne pensi. Bastano pochi secondi per lasciare un commento ed ancora meno per condividere il post sui tuoi profili social.

 

One Comment

  1. Pingback: Caramelle gommose e gelatine alimentari: le gelatine non sono tutte uguali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *